MUNI Onlus e l’integrazione come formazione

Per anni si è prestata molta attenzione a temi come la globalizzazione o il grande flusso migratorio ma senza accorgersene, nel tempo ci siamo ritrovati a vivere e convivere con realtà diverse dalla nostra che, sottovalutate o date per scontate, sono rimaste ancora troppo distanti da noi.
Gli “stranieri” sul nostro territorio, non solo difficilmente trovano integrazione a livello sociale, ma ancora con più difficoltà riescono ad integrarsi dal punto di vista lavorativo; il lavoro diventa un modo per restituire loro dignità umana.

Il Movimento e Unione Nazionale Interetnica (MUNI Onlus) sostiene la cultura della cittadinanza attiva composta da stranieri da ogni parte del mondo residenti qui in Italia; poiché la comunicazione tra diverse culture, deriva dalla consapevolezza, dalla conoscenza e dall’esperienza personale, l’Onlus propone percorsi di formazione volti a far crescere la comprensione interculturale.

La Presidente e referente-progettista del MUNI, la dott.ssa Simone Maria Da Conceicao, tiene a sottolineare nelle Tavole Rotonde a cui partecipa, la necessità per una Nazione, di integrare al meglio lo straniero, se ancora così lo si vuole definire nel 2015, in quanto elemento di crescita culturale ed economica di un paese.

Dall’immigrazione e da come questa viene affrontata, si misura il vero livello di civiltà di un popolo e della sua crescita passata e futura.

L’immigrazione é (e deve essere vista come) un’opportunità:

  1. a) per l’economia;
    b) per la società, in quanto occasione per la costruzione di una cittadinanza reale, attiva ed integrata;
    c) Per evitare che gli squilibri economici sociali mondiali siano alla base della nascita di nuovi integralismi, della violenza e dell’ingiustizia sociale (globale).

Nel 2009, fu indetta una Tavola Rotonda in cui fu deciso di mettere insieme tutte le realtà che si occupano d’immigrazione e creare un movimento che fosse un punto di riferimento per le diversità: un movimento in difesa dei diritti dei cittadini di diverse nazionalità e della ricchezza che esiste in ognuno di loro.

Ecco che nasce MUNI, ponte tra le istituzioni e le parti sociali, a difesa dei diritti dei cittadini di diverse nazionalità il cui scopo è di far comprendere e chiarire il ruolo che gli immigrati hanno nel nostro paese; far partecipe il popolo italiano e renderlo attivo e consapevole delle innumerevoli possibilità che l’integrazione è in grado di offrire.
Inoltre l’obbiettivo principale dell’associazione è quello di combattere soprattutto tra le fasce d’età più giovani i sentimenti di emarginazione e discriminazione, sempre più frequenti nel nostro paese.

Gli obiettivi sono molteplici e tra questi:

  • Dare alla nostra società l’opportunità di conoscere in maniera più approfondita le altre culture e le diverse etnie, per capire e per rispettare pienamente i nostri concittadini.
  • Ridurre la divisione tra diffidenza, rassegnazione e accettazione del fenomeno migratorio, cercando un modello che non si limiti ad accettare i nuovi arrivi, ma che, invece, risolva il problema della coesistenza di una pluralità di identità che non necessariamente debbono convergere verso un sentire comune.

Il vero problema nasce quando le differenze razziali, vengono viste non come una merce preziosa con la quale poter esprimere il proprio potenziale, ma come un limite, dove invece di integrare si emargina.

MUNI Onlus, un concentrato di culture, religioni, origini miste, lavora in nome del valore dei diritti umani, civili, sociali. Perché cittadino non è chi occupa spazio in un determinato territorio, ma chi lascia una parte di sé a quel territorio.

È da queste premesse che noi di Form Retail siamo partiti ed è per queste stesse ragioni che noi con il nostro management di formatori, appoggiamo e supportiamo MUNI Onlus. Siamo fermamente convinti che il materiale umano vada ri-formato rispetto a quanto ci insegna da sempre la società in cui viviamo, ed in linea con il rapido mutamento con cui sta avanzando il mondo; inoltre queste stesse risorse umane vanno “sfruttate” al meglio per dare la possibilità di una maggiore crescita culturale ed economica del paese e dell’umanità tutta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Contatti

If you want to get a free consultation without any obligations, fill in the form below and we'll get in touch with you.